Documenti richiesti per la concessione del Visto in Brasile

0Come ottenere il visto attraverso la convivenza
(Uniao Estavel)

Dal momento che molti mi hanno chiesto informazioni e chiarimenti sulla possibilità di ottenere un visto in Brasile senza la necessità di sposarsi ho deciso di pubblicare il documento che rilascia la polizia federale a tutti coloro che intendono regolarizzare la loro posizione nel paese attraverso la convivenza.
Alcuni appunti aggiunti a penna sono miei ma mi limiterò a tradurre il documento ufficiale della polizia federale sperando di chiarire alcuni aspetti ancora oscuri.

CONVIVENZA

Art.2 -  La prova della convivenza può essere fatta con uno dei seguenti documenti:I - Attestato di convivenza emesso da autorità competente nel paese del Richiedente.II-Attestato di convivenza emesso da autorità competente in Brasile o autorità equivalente all'estero.

Art.3 - In assenza dei documenti art. 2 la prova della convivenza potrà essere fatta con la presentazione dei seguenti documenti:
I - Certificato di convivenza o equivalente emesso da una autorità pubblica competente in materia in Brasile (forum o Tabellionato) o una equivalente all'estero.
II-Dichiarazione di due testimoni che confermano l'esistenza della convivenza  firmando e autenticando la dichiarazione con la loro firma
III-Almeno 2 dei seguenti documenti
a) Dichiarazione dei redditi del chiamato
b)Certificato di matrimonio religioso
c)Testamento che comprova la convivenza
d)Assicurazione vita in cui uno sia il titolare e l'altro il beneficiario
e)Scrittura di acquisto di un immobile in cui gli interessati risultino come proprietari o affitto di locazione in cui entrambi risultino essere locatari
f)Conto bancario intestato agli interessati
Per i punti b e f è richiesto un tempo minimo di un anno

Art.4 - Il richiedente dovrà presentare inoltre i seguenti documenti:
I- Relazione della convivenza (in carta semplice)
II-Scrittura pubblica di mantenimento e assistenza riconosciuta nell'ufficio pubblico competente (lo stesso dove si richiede la convivenza)
III-Dichiarazione dei Redditi effettuata in Brasile o nel proprio paese che dimostri mezzi tali da poter mantenere entrambi. Nel caso il documento provenga dall'Estero deve essere tradotto da un traduttore giurato riconosciuto dalla Polizia Federale. (gli elenchi si trovano su internet)
IV-Copia autenticata del documento del richiedente
V -
Copia autenticata del documento del chiamatoVI-Certificato Penale emesso dall'autorità competente del paese di residenza (dovrà essere timbrata dal consolato brasiliano e poi tradotta da un traduttore giurato qui in Brasile)
VII-Ricevuta di pagamento della tassa di immigrazione
VIII-Dichiarazione sotto la propria responsabilità del proprio stato civile(single) nel paese di origine

L'autorità competente potrà richiedere, a propria discrezione, la presentazione di altri documenti.

Art.5 - I documenti emessi all'estero dovranno essere legalizzati dal conolato brasiliano all'estero e tradotti da un traduttore giurato in Brasile

Art.6 - Caso necessario il Consiglio Nazionale solleciterà al Ministero della Giustizia la realizzazione delle pratiche.




9 commenti:

  1. ciao mi chiamo diego mi ha fatto molto piacere leggere questo tuo post riguardo alla convivenza perche penso che sia una risposta alla mia domanda.l'unica cosa che non ho ancora ben chiara è la seguente:io sono fidanzato in brasile ma come faccio a testimoniare che convivo con la mia ragazza da un po di tempo se noi italiani abbiamo il permesso per restare solo 6 mesi?gradirei una risposta se possibile grazie(complimenti per il sito)

    RispondiElimina
  2. Diego devi fare una relazione sulla vostra convivenza scrivendo che sei tornato per rispettare i termini di emigrazione previsti per legge e que quando sei qui vivete insieme, per esempio su 18 mesi, 6 passati in Italia e 12 di convivenza

    RispondiElimina
  3. ciao, scusa io sono fidanzato con una ragazza brasiliana, abbiamo convissuto a buenos aires ma ora vogliamo trasferirci in brasile, il punto è questo: col riconoscimento di convivenza vi sono anche obblighi patrimoniali come nel matrimonio italiano?

    RispondiElimina
  4. Ciao Peppe la Polizia Federale richiede un documento da fare nel "cartorio" di Subsistencia e Manutençao in cui ti impegni a garantire il mantenimento e il rimpatrio in caso di necessità qualora voi vi troviate fuori dal paese.
    Ad ogni modo le cose stanno cambiando ultimamente e quindi un consiglio di un avvocato civile non sarebbe male. Esiste anche la possibilità di fare un contratto di separazione totale dei beni sempre negli stessi uffici del comune: si chiama "pacto antenupcial".

    RispondiElimina
  5. Ciao Diego mi chiamo Mauro, mi sapresti cortesemente dirmi i documenti necessari da legalizzare all'Ambasciata in Italia per l'uniao Estavel.
    Grazie

    RispondiElimina
  6. Mauro non c'è bisogno di legalizzare nessun documento in Italia per la convivenza in Brasile. Dovrai soltanto avere una dichiarazione dei redditi aggiornata, un casellario giudiziario e fare delle dichiarazioni sotto la tua responsabilità (tipo che sei celibe e non sei sotto giudizio in Italia o all'estero) in portoghese. I documenti italiani saranno validi solo se tradotti da un traduttore giurato brasiliano che ti sarà indicato dalla Polizia Federale. Il resto dei documenti necessari li trovi nella foto che ho inserito in questo articolo.
    Abbraccio

    RispondiElimina
  7. Ciao Diego non riesco più a capire nulla ,te mi dici di non legalizzare nulla qui in Italia, ma leggendo nel in questa pagina c'è l'art. 5 che dice il contrario.
    Grazie

    RispondiElimina
  8. Scusami Mauro non mi sono spiegato bene. Ho usato impropriamente la parola legalizzare. In verità ci sono alcuni documenti che solo puoi fare in Italia come il casellario giudiziario o la dichiarazione dei redditi. Le traduzioni dall'Italiano al portoghese possono essere fatte direttamente in Brasile (probabilmente meno caro) o attraverso qualche traduttore del consolato brasiliano che è riconosciuto come "tradutor juramentado".

    RispondiElimina
  9. Attestato di convivenza smesso da autorita competente o riconosciuto...cosa si intende?! Dove si fã'?! Grazie Mille...

    RispondiElimina

Copyright © 2008 ITALIANO ... BRASILEIRO | Editato da D.T.